il Mosteiro de Alcobaça


Alcobaça
Alcobaça è situata nelle valli dei fiumi Alcoa e Baça, dai quali secondo alcuni scrittori avrebbe preso il nome. In base ad altre interpretazioni, fu invece la denominazione di origine araba a dividersi per battezzare i due fiumi.

Alcobaça deve la sua fama allo sviluppo del Monastero o Real Abadia de Santa Maria, fondato nel 1153 dai cistercensi e la cui costruzione ebbe inizio nel 1178, su terreni donati a Frate Bernardo di Chiaravalle dal primo re del Portogallo, D. Afonso Henriques, a compimento di un voto effettuato dopo la riconquista cristiana di Santarém, che rimase in mano ai mori fino al 1147.

Il Monastero possedeva vasti domini, noti anche come coutos de Alcobaça, di cui l?Ordine si servì per popolare sistematicamente la zona, organizzando città e fattorie e dinamizzando l?agricoltura, con l?introduzione di nuove tecniche agricole, caratteristiche che durarono nel tempo, giacché la regione è ancora oggi una delle zone produttrici di frutta per eccellenza.

Costruito secondo il modello dell?Abbazia di Clairvaux, casa madre dell?Ordine Cistercense in Francia, il Mosteiro de Alcobaça è uno splendido monumento classificato dall?UNESCO Patrimonio dell?Umanità.

La gastronomia e i dolci furono influenzati soprattutto dai monasteri e dai conventi cistercensi della regione; a quello di Alcobaça si aggiungevano infatti il Monastero femminile di Cós e il Convento dos Capuchos a Évora de Alcobaça. Il dolce più famoso è il  Pão de Ló, che prese il nome dalla località in cui è preparato,  Alfeizerão.

Meritano inoltre un cenno il cristallo di eccellente qualità e gli oggetti di terracotta e di ceramica. 

 
 
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s